Tra studio ed estro

Al Pellico 3 Milano il menù segue la naturale stagionalità degli ingredienti. Ogni piatto è frutto di un attento studio delle materie prime, delle ricette della tradizione e della terra di origine. Su questo patrimonio di essenze, sapori e cultura l’Executive Chef Guido Paternollo innesta la propria sensibilità ed esperienza internazionale, per creare piatti che risvegliano ricordi ma sanno ogni volta sorprendere i sensi.

La Cantina

L’esperienza gastronomica è completata da una cantina d’eccellenza, custode di un’importante selezione di etichette di Champagne, Barolo e Brunello.La cantina del Pellico 3 Milano è coordinata dal sommelier Lorenzo Alberti.

Alta cucina e design

Le proposte gastronomiche di Chef Guido Paternollo sono messe in risalto da uno spazio architettonico luminoso e accogliente progettato dall’architetto Flaviano Capriotti. La palette cromatica che varia dal giallo al marrone al verde richiama ingredienti della cucina tipica dello chef e plasma un’esperienza che è improntata sul ritmo delle stagioni e il rispetto dei tempi della natura.

Lo chef

Classe 1991, milanese, laureato in ingegneria al Politecnico di Milano, Chef Guido Paternollo ha trasformato la sua passione per la cucina in vocazione e lavoro. Dopo aver lavorato nelle brigate di Enrico Bartolini, Alain Ducasse e Yannick Alleno, torna nella sua città dove nel 2022 comincia la sua avventura al Pellico 3 Milano.

Il team

Al suo fianco lo Chef di Cucina Mario Musiello, e lo Chef Pasticciere Alessio Gallelli. L’esperienza in sala è affidata al maître de restaurant Giusy Chebeir.

Dress Code
Si richiede dress code appropriato: casual elegante. Chiediamo gentilmente ai signori la cortesia di non indossare short o ciabatte.

Pet Policy
Gli animali non sono ammessi.